L’eleganza dell’ottone ha un’origine leggendaria. Platone lo cita nel racconto di Atlantide, estratto in questa mitica isola veniva considerato di valore poco inferiore all’oro e chiamato “oricalco”.

Analizzato dai ritrovamenti di una nave del VI secolo A.C. nel mare di Sicilia aveva una composizione molto simile all’odierno ottone. Usato durante l’impero romano per coniare i sesterzi nel corso dei secoli ha avuto molteplici usi, dalle monete agli strumenti musicali fino al medioevo quando iniziò una produzione artigianale di rilievo in Francia e nel nord Europa per suppellettili e oggetti decorativi.

Ritornato sotto le luci della ribalta l’ottone vive oggi un nuovo splendore.

Ripreso dagli arredi e dalle componenti in voga negli anni ’50 sta subendo un vero e proprio revival per oggetti di design, lampade, elementi per cucine, grandi e piccoli complementi di arredo e piccoli dettagli inseriti in materiali quali legno e resine.

Le rubinetterie sono un discorso a parte. L’ottone è usato da sempre per la realizzazione di rubinetti e componenti per l’idraulica per la sua resistenza alla corrosione. Rubinetti di poco valore di produzione industriale si trovano molto spesso in vendita con una finitura di vernice lucida che svilisce questo materiale che ha al contrario una sua straordinaria patina naturale ed è piacevole al tatto.

 

Collezioni Hometrèschic: rubinetterie in ottone artigianali

Hometrèschic ha recuperato l’artigianalità di un tempo proponendo una collezione di rubinetterie in ottone che comprende pomelli e bocche da muro, rubinetterie monoblocco, rosoni per fontana e rubinetti da esterno.

Questi manufatti in ottone realizzati completamente a mano da artigiani specializzati sono stati volutamente lasciati al naturale, la leggera lucidatura della lavorazione tende a sparire con l’uso accentuandone l’effetto vissuto.

La superficie può presentare delle irregolarità che aumentano il fascino di questi oggetti di design dal gusto retrò.

Adatti sia per la cucina che per il bagno donano un carattere ineguagliabile e di grande tendenza.

Se decidete di montare il rubinetto a bocca con i pomelli a muro dovrete prendere la misura della distanza dal muro all’inizio dello scarico del lavabo o del lavello. Questo per permettervi un uso comodo ed evitare che l’acqua produca schizzi indesiderati. Il rubinetto da muro viene realizzato su ordinazione a seconda delle necessità e della lunghezza desiderata.

Potete consultare il vostro idraulico o scriverci per informazioni e chiarimenti, i nostri esperti vi aiuteranno nella scelta dei rubinetti in ottone per il vostro progetto.