Salone del Mobile 2019: le ultime tendenze alla fiera di Milano

Il salone di Milano visitato da Hometreschic

A conferma della grande popolarità del design contemporaneo, in questa edizione del Salone del Mobile, una folla crescente ha invaso i cortili e i palazzi di Milano per visitare le mostre e sperimentare i prodotti. Noi di Hometrèschic non potevamo lasciarci scappare questa occasione!

Ispirata a Leonardo da Vinci, a cinquecento anni dalla sua nascita, la più grande fiera d’arredamento d’Italia ha mostrato una vocazione sperimentale in tanti nuovi progetti, basati sulla continua ricerca di sostenibilità e bellezza.

Il salone del mobile visitato da Hometrèschic

Alcune idee, impensabili fino a poco tempo fa, prendono concretezza attraverso i progetti, presentati da Ventura Projects e Base, al primo Fuorisalone che si è tenuto in via Tortona.

Designers emergenti e studenti hanno sviluppato temi in grado di coniugare tecnologia e artigianato, attraverso un confine che, guardando al futuro, si muove fra installazione artistica e prodotto innovativo.

Le novità presentate alla fiera

I progetti più interessanti della manifestazione risultano, dal nostro punto di vista, quelli dove la semplicità unita all’ingegno riesce a trasformare la materia in un prodotto innovativo.

Gli studenti dell’università di Berlino, ad esempio, hanno sperimentato tecnologie basate sull’idea di sostenibilità, inventando un materiale per spazi architettonici realizzato dal riciclo del denim.

Questo nuovo prodotto biodegradabile, creato senza l’aggiunta di sostanze chimiche, converte le fibre tessili riciclate in elementi modulari, leggeri e fonoassorbenti. Si tratta di un materiale molto resistente con una consistenza simile alla pietra ma dal tatto morbido dei tessuti, utilizzabile per separare gli spazi.

Una sfida innovativa di grande importanza, considerando che l’industria dell’abbigliamento genera 80 miliardi di capi l’anno e il 75% è scartato dopo un breve periodo d’uso.

La fiera dell'arredamento visitata da Hometrèschic

Siamo rimasti affascinati dalla ricerca di Gwilen: il progetto del giovane architetto e ingegnere sfrutta l’accumulo di fango marino all’interno dei porti, generato dalle infrastrutture e disperso nell’ambiente. Il processo di trasformazione messo a punto da Gwilen non necessità di cotture ad alta temperatura, riducendo così il consumo di energia, il fango viene trasformato in piastrelle dai colori morbidi e sfumati, utilizzabili per rivestimenti e oggetti di design.

Le piastrelle della mostra vista da Hometrèschic

I colori e le tendenze nei rivestimenti

Il cemento rimane un elemento base, nelle proposte presentate alla fiera del mobile da aziende e progettisti, per ambienti essenziali ma accoglienti.

Per creare superfici eleganti e innovative basta abbinare materiali con colorazioni continue a disegni minimali con effetto graffiato e a rilievo, mosaici e piccoli inserimenti di colore, capaci di confermare la grande creatività italiana nella lavorazione delle pietre naturali e dei materiali di riciclo come il vetro.

I materiali della mostra fotografati da Hometrèschic

Il colore si associa a proposte retrò di grande impatto visivo, come nel progetto di Cristina Celestino: i rivestimenti, presentati in una veste barocca rivisitata, hanno forme tridimensionali dall’aspetto ricco e insolito per dimensione e accostamenti di colore. L’effetto scenografico è sorprendente.

I rivestimenti a colori visti da Hometrèschic

I colori della Mostra

Anche durante questa mostra dell’arredamento i colori naturali si confermano gli assoluti protagonisti: sobri e intramontabili in tutte le sfumature, dal beige al tortora fino al terra di Siena, con accenti di colore senape per tessuti e complementi.

Mentre per una visione d’interni avvolgente e di carattere troviamo cromie brillanti, come il rosso corallo e il verde intenso, abbinati a legno, ottone e ferro.

La manifestazione dei mobili vista da HometrèschicLa mostra dell'arredamento visitata da Hometrèschic

Vuoi scoprire come rendere più accogliente la tua casa sfruttando gli stili di design ispirati da questa edizione del Salone del Mobile? Contatta i nostri esperti, sapranno orientarti nelle giuste scelte.

 

Lascia un commento